End of Desire - 2013

End of Desire

di David Ireland


con Monica Bauco e Daniele Bonaiuti
regia, scene, costumi Dimitri Milopulos

una produzione
Intercity Festival


Dermot e Janet, dopo essersi incontrati su internet, si danno appuntamento a Belfast per avventurarsi in una notte di sesso occasionale. La situazione che si viene a creare è a dir poco esilarante: lei appare vestita da topo. 



Lo spettacolo inizia dopo che il sesso è stato consumato, quando i due si trovano ormai vulnerabili, sfiniti e disarmati. Seguono dialoghi serrati che li vedono coinvolti in uno scambio di opinioni politiche, culturali e sociali senza senso. Si arriva alla fatidica domanda: fino a che punto può spingersi il desiderio sessuale? Quali giochi lo accendono e quali finiscono per esaurirlo? Le circostanze appaiono da subito enigmatiche e misteriose. L'atmosfera che si crea fra i due è ambigua, ma la linea che separa l'erotismo dalla squallida malinconia diventa sottilissima. Veniamo catapultati nella divertente e affascinante esplorazione dei disagi e delle difficoltà di un incontro fra due estranei, socialmente e culturalmente opposti. 



Ci troviamo di fronte alle "maschere" che tutti indossiamo quando ci imbarchiamo nella pericolosa impresa di iniziare nuove relazioni amorose. Un viaggio attraverso le problematiche e gli stereotipi della società moderna, contro cui i due decidono di combattere, togliendosi e rimettendosi le maschere in un immaginario walzer (non) erotico. L'autore costruisce una brillante commedia dal ritmo sempre incalzante, dai toni leggeri, ma taglienti, in cui ritroviamo le tematiche protagoniste del nostro tempo immerse in un'atmosfera grottesca e divertente.




0 commenti:

Posta un commento